Tecniche riabilitative

Biofeedback-terapia


IL BIOFEEDBACK (BFB)  

BiofeedbackIl biofeedback e’ una tecnica di riabilitazione attiva che consente di acquisire il controllo volontario di certi eventi naturali (come contrarre gli sfinteri o rilasciarli). Ciò avviene grazie all’ utilizzo di una piccola sonda a palloncino collegata ad uno strumento dotato di monitor, dove viene istantaneamente riprodotto il lavoro muscolare sotto forma di segnali visivi e uditivi.  In questo modo l’ informazione "di ritorno", osservata sul monitor, consente al paziente di "vedere" come sta svolgendo l’ esercizio affidatogli dal terapeuta ed eventualmente correggerlo. Il BFB si può anche effettuare con tecniche manuali e con l’ ausilio dell’ ecografia.

Migliora il tono ed il trofismo muscolare, consente un miglioramento della sensibilità  e della "compliance" degli organi cavi pelvici e un’ ottimizzazione degli automatismi addomino-perineali.

Si utilizza nei casi di incontinenza fecale ed urinaria, nella stitichezza cronica (anismo: il paziente deve spingere molto), programmando un intervento sullo sfintere, nel dolore ano-perineale e nel post-partum.


Pagine Correlate: