Tecniche riabilitative

Elettrostimolazione funzionale


L ELETTROSTIMOLAZIONE FUNZIONALE (ESF)  

L’ elettrostimolazione funzionale e’ una tecnica di riabilitazione passiva. Mediante l’ uso di sonde anali o vaginali o elettrodi di superficie (vedi SANS - Neuromodulazione del nervo tibiale posteriore) si applicano correnti elettriche bifasiche, che producono azioni riflesse (ad es. contrazioni dei muscoli) in grado di riorganizzare meccanismi neurofisiologici.
L’ elettrostimolazione funzionale si utilizza con successo nei casi di ipovalidità (debolezza) muscolare perineale con o senza incontinenza urinaria, urgenza sensitiva ed instabilità del detrusore (vescica), incontinenza fecale, prolasso genitale di grado lieve, dolore pelvico-perineale cronico, programmando un intervento sullo sfintere e nel post-partum.


Pagine Correlate: