Diagnostica

STUDIO RADIOGRAFICO DEL TEMPO DI TRANSITO INTESTINALE

L’ esame si esegue facendo assumere al paziente 20 markers radiopachi (solfato di bario) ed eseguire 2 radiografie in bianco dell’ addome il 2° e il 5° giorno dopo l’ assunzione.
Gli indicatori radiopachi consentono una misurazione accurata del tempo di transito intestinale.
Il test dura 5 giorni, e consente una visione generale della distribuzione dei markers nell’ intestino e permette di distinguere i pazienti  affetti da difficoltà  evacuative, a livello retto-anale, da quelli con inerzia colica  (“ intestino pigro”).



 

 


Pagine Correlate: