CENTRO PELVI PERINEALE (CPP), ideato dal Dott. Carmelo Geremia, dedicato alla DIAGNOSI E CURA DELLE MALATTIE DEL PAVIMENTO PELVICO. L’azione terapeutica si avvale di tecniche di Riabilitazione come il Biofeedback (BFB), l’Elettrostimolazione Funzionale (ESF) e la Chinesiterapia Pelvi Perineale (CPP). Informazione medico-scientifica nel contesto delle Malattie Ano-Retto-Coliche e del Pavimento Pelvico
LE PATOLOGIE

Per Appuntamenti:

MINERVA ECOGRAFICA - Studio Medico Polispecialistico
Reggio Calabria
via Zecca, 7
Tel. 0965 897450 - 895331 - 3356072106

ARTEMIDE Centro Medico Polispecialistico
Reggio Calabria - Complesso Ulisse
Via Soccorso a mare, 6 – scala D – 1° piano
Tel.: 335 6072106

GASTROStudio
Bianco (RC)
Via A. Spanò (angolo SS 106)
Cell.: 335 6072106

CENTRO MEDICINA FACILE
Cosenza
via Giacomo Mancini, 172
Tel.: 0984 396335 - 335 6072106

UCP-MESSINA (sede)
Messina
via Alessio Valore, 21
Tel.: 090 662741

E-mail: dott.carmelogeremia@libero.it
01-05-2017
DISFUNZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO - TERAPIA RIABILITATIVA
COSA SI INTENDE PER “ PATOLOGIE DA DISFUNZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO ”Le patol [...]

Leggi ...

19-03-2017
LA SINDROME DEL DOLORE PELVICO CRONICO NEL MASCHIO
La SINDROME da DOLORE PELVICO CRONICO (CHRONIC PELVIC PAIN SYNDROME - CPPS) è u [...]

Leggi ...

Isciviti alla Newsletter per essere aggiornato su Eventi, Congressi e tanto altro, ricevendo le informazioni direttamente sulla tua email.

LA MALATTIA DIVERTICOLARE

I diverticoli sono estroflessioni sacciformi della parete colica che si formano in corrispondenza dei punti più deboli della stessa, per aumento della pressione endoluminale.
Si parla di pseudodiverticoli quando l’ erniazione interessa solo mucosa e sottomucosa, sono i diverticoli di più frequente osservazione, di natura acquisita, generalmente asintomatici, multipli e localizzati in sede sigmoidea e/o colica discendente. Più rari sono invece i diverticoli veri, quelli cioè  formati da tutti gli strati della parete; essi sono di origine congenita e possono localizzarsi in qualsiasi segmento del colon.
La presenza dei soli diverticoli viene definita “diverticolosi” ; si parla invece di “malattia diverticolare” per indicare la sintomatologia ad essi correlata e di  “diverticolite” per descrivere un processo infiammatorio a carico del diverticolo.

     Quale e’ la causa?
La netta prevalenza della diverticolosi nei Paesi occidentali ha fatto ipotizzare che la dieta povera in fibre, tipica di questi ultimi, sia un importante fattore predisponente per lo sviluppo di diverticoli.

     I sintomi
I diverticoli del colon sono spesso asintomatici e vengono diagnosticati in seguito ad esami endoscopici o radiologici eseguiti per altre ragioni. Quando sintomatici, i diverticoli possono causare dolore addominale, gonfiore, meteorismo, diarrea o stipsi. In meno del 5% dei casi il quadro “diverticolitico” si può complicare con sanguinamento, emorragia (più rara), perforazione, ascesso e fistolizzazione.

     Diagnosi
La diagnosi di diverticolosi viene posta con esami radiografici (clisma opaco) o endoscopici del colon. 

     Come si cura?
•    La diverticolosi asintomatica prevede solamente una integrazione con la dieta di liquidi e fibre; utile evitare alimenti che inducano produzione di gas (legumi) o ipercalorici.
•    Forme sintomatiche si giovano anch’ esse di una dieta ricca in fibre; antibiotici intestinali ciclicamente ed eventuale uso di antispastici sono indicati in caso di ipertonicita’ colica.
•    Per la diverticolite la terapia prevede digiuno e somministrazione di antibiotici.
•    Per gli episodi recidivanti di diverticolite con la tendenza alle complicanze severe e’ indicato l’ intervento chirurgico.


Pagine Correlate: